::: LEGGESULLAPRIVACY.IT :::

RICERCA NEI NOSTRI DATABASE

RICERCA AVANZATA

Categoria
primo termine
secondo termine
terzo termine
 
LA CONSULENZA PER TE

LEGGE SULLA PRIVACY
(D.LGS. 196/03)

  • CONSULENZA: COME OPERIAMO
  • DURP - DPS
  • DATA PROTECTION IMPACT ASSESSMENT
  • RESPONSABILE PRIVACY
  • DATA PROTECTION OFFICER

LEGGE ANTI USURA
(l.108/96)

  • CONSULENZA: COME OPERIAMO

LEGGE ANTI RICICLAGGIO
(d.lgs.231/07)

  • CONSULENZA: COME OPERIAMO

LEGGE SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO
(d.lgs.81/08)

  • CONSULENZA: COME OPERIAMO

RESPONSABILITA' AMMINISTRATIVA ENTI
(d.lgs.231/01)

  • CONSULENZA: COME OPERIAMO
TESTI DELLA NORMATIVA

REGOLAMENTO EUROPEO 2017/679

  • TESTO NORMATIVA

LEGGE SULLA PRIVACY
(D.LGS. 196/03)

  • TESTO NORMATIVA
  • ALLEGATO B
  • CIRCOLARI GARANTE
  • DOCUMENTI ATTINENTI
  • DEFINIZIONI

LEGGE ANTI USURA
(l.108/96)

  • TESTO NORMATIVA
  • SENTENZE

LEGGE ANTI RICICLAGGIO
(d.lgs.231/07)

  • TESTO NORMATIVA

LEGGE SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO
(d.lgs.81/08)

  • TESTO NORMATIVA

RESPONSABILITA' AMMINISTRATIVA ENTI
(d.lgs.231/01)

  • TESTO NORMATIVA
     

Testi Normativi - d.lgs.231/07

Articoli dal 33 al 64 di 69
   

38

21/11/2007

Capo II Obblighi di registrazione
Art.38
Modalita' di registrazione per i professionisti di cui all'articolo 12 e per i revisori contabili di cui all'articolo 13, comma 1, lettera b)
1. Ai fini del rispetto degli obblighi di registrazione di cui
all'articolo 36, i professionisti indicati nell'articolo 12 e ... [apri]


39

21/11/2007

Capo II Obblighi di registrazione
Art.39
Modalita' di registrazione per i soggetti indicati nell'articolo 14,
comma 1, lettere a), b), c) d) (( , e-bis) )) ed f)
1. Ai fini del rispetto degli obblighi di registrazione di cui
all'articolo 36, i soggetti di cui all'articolo 14, comma 1, dalla lettera a) a... [apri]


4

21/11/2007

Titolo I DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE Capo I Disposizioni comuni
Art.4
Rapporti con il diritto comunitario
1. I provvedimenti che, in relazione alle rispettive attribuzioni
definite dal presente decreto, il Ministero dell'economia e delle finanze, la UIF, le altre Amministrazioni interessate e le Autorita' di vigilanza di settore possono ... [apri]


40

21/11/2007

Capo II Obblighi di registrazione
Art.40
Dati aggregati
1. Gli intermediari finanziari indicati nell'articolo 11, comma 1, ((fatta eccezione per le lettere h) e i) )), e comma 2, lettera a), trasmettono alla UIF, con cadenza mensile, dati aggregati concernenti la propria operativita', al fine di consentire l'effettua... [apri]


41

21/11/2007

Capo III Obblighi di segnalazione
Art.41
Segnalazione di operazioni sospette
1. I soggetti indicati negli articoli 10, comma 2, 11, 12, 13 e 14
inviano alla UIF, una segnalazione di operazione sospetta quando sanno, sospettano o hanno motivi ragionevoli per sospettare che siano in corso o che siano state c... [apri]


42

21/11/2007

Capo III Obblighi di segnalazione
Art.42
Modalita' di segnalazione da parte degli intermediari finanziari e delle societa' di gestione di cui all'articolo 10, comma 2
1. I soggetti di cui agli articoli 10, comma 2, dalla lettera a) alla lettera d) e 11, commi 1 e 2, nell'ambito dell'autonomia organizzativa, a... [apri]


43

21/11/2007

Capo III Obblighi di segnalazione
Art.43
Modalita' di segnalazione da parte dei professionisti
1. I professionisti di cui all'articolo 12, comma 1, lettera a) e
c), trasmettono la segnalazione di cui all'articolo 41 direttamente alla UIF ovvero agli ordini professionali di cui al comma 2.
2. Gli ordini pro... [apri]


44

21/11/2007

Capo III Obblighi di segnalazione
Art.44
Modalita' di segnalazione da parte delle societa' di revisione di cui all'articolo 13, comma 1, lettera a)
1. Per le societa' di revisione di cui all'articolo 13, comma 1,
lettera a), il responsabile dell'incarico, cui compete la gestione del rapporto con il cliente ... [apri]


45

21/11/2007

Capo III Obblighi di segnalazione
Art.45
Tutela della riservatezza
1. I soggetti obbligati alla segnalazione ai sensi dell'articolo 41
adottano adeguate misure per assicurare la massima riservatezza dell'identita' delle persone che effettuano la segnalazione. Gli atti e i documenti in cui sono indicate le ge... [apri]


46

21/11/2007

Capo III Obblighi di segnalazione
Art.46
Divieto di comunicazione
1. E' fatto divieto ai soggetti tenuti alle segnalazioni di cui
all'articolo 41 e a chiunque ne sia comunque a conoscenza di dare comunicazione dell'avvenuta segnalazione fuori dai casi previsti dal presente decreto.
2. Il divieto di c... [apri]


47

21/11/2007

Capo III Obblighi di segnalazione
Art.47
Analisi della segnalazione
1. ((La UIF, sentito il Comitato di sicurezza finanziaria,
definisce i criteri per l'approfondimento finanziario delle segnalazioni di operazioni sospette ed espleta le seguenti attivita')):
a) effettua, avvalendos... [apri]


48

21/11/2007

Capo III Obblighi di segnalazione
Art.48
Flusso di ritorno delle informazioni
1. L'avvenuta archiviazione della segnalazione e' comunicata dalla
UIF al segnalante direttamente, ovvero tramite gli ordini professionali di cui all'articolo 43, comma 2.
2. Gli organi investigativi di cui all'artico... [apri]


49

21/11/2007

Titolo III MISURE ULTERIORI
Art.49
Limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore
1. E' vietato il trasferimento di denaro contante o di libretti di deposito bancari o postali al portatore o di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, quand... [apri]


5

21/11/2007

Capo II Autorita'
Art.5
Ministero dell'economia e delle finanze
1. Il Ministro dell'economia e delle finanze e' responsabile delle
politiche di prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario e di quello economico per fini di riciclaggio dei proventi di attivita' criminose o di finanziamento de... [apri]


50

21/11/2007

Titolo III MISURE ULTERIORI
Art.50
Divieto di conti e libretti di risparmio anonimi o con intestazione fittizia
1. L'apertura in qualunque forma di conti o libretti di risparmio
in forma anonima o con intestazione fittizia e' vietata.
2. L'utilizzo in qualunque forma di conti o libretti di risparmio <... [apri]


51

21/11/2007

Titolo III MISURE ULTERIORI
Art.51
Obbligo di comunicazione al Ministero dell'economia e delle finanze delle infrazioni di cui al presente Titolo
1. I destinatari del presente decreto che, in relazione ai loro compiti di servizio e nei limiti delle loro attribuzioni e attivita', hanno notizia di infrazioni alle... [apri]


52

21/11/2007

Titolo IV VIGILANZA E CONTROLLI
Art.52
Organi di controllo
1. Fermo restando quanto disposto dal codice civile e da leggi
speciali, il collegio sindacale, il consiglio di sorveglianza, il comitato di controllo di gestione, l'organismo di vigilanza di cui all'articolo 6, comma 1, lettera b), del decreto l... [apri]


53

21/11/2007

Titolo IV VIGILANZA E CONTROLLI
Art.53
Controlli
1. Le autorita' di vigilanza di settore nell'ambito delle rispettive competenze verificano l'adeguatezza degli assetti organizzativi e procedurali e il rispetto degli obblighi previsti dal presente decreto e dalle relative disposizioni di attuazione da p... [apri]


54

21/11/2007

Titolo IV VIGILANZA E CONTROLLI
Art.54
Formazione del personale
1. I destinatari degli obblighi e gli ordini professionali adottano
misure di adeguata formazione del personale e dei collaboratori al fine della corretta applicazione delle disposizioni del presente decreto. ((Le modalita' attuative delle... [apri]


55

21/11/2007

Titolo V DISPOSIZIONI SANZIONATORIE E FINALI Capo I Sanzioni penali
Art.55
Sanzioni penali
1. Salvo che il fatto costituisca piu' grave reato, chiunque contravviene alle disposizioni contenute nel Titolo II, Capo I, concernenti l'obbligo di identificazione, e' punito con la multa da 2.600 a 13.000 euro.
2. Salvo che il fatto costituisca... [apri]


56

21/11/2007

Capo II Sanzioni amministrative
Art.56
Organizzazione amministrativa e procedure di controllo interno
1. Nei casi di inosservanza delle disposizioni richiamate o adottate ai sensi degli articoli 7, comma 2, 37, commi 7 e 8, 54 e 61, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 euro a 200.000 euro... [apri]


57

21/11/2007

Capo II Sanzioni amministrative
Art.57
Violazioni del Titolo I, Capo II e del Titolo II, Capi II e III
1. Salvo che il fatto costituisca reato, il mancato rispetto del
provvedimento di sospensione di cui all'articolo 6, comma 7, lettera c), e' punito con una sanzione amministrativa pecuniaria da 5.000 a 200.00... [apri]


58

21/11/2007

Capo II Sanzioni amministrative
Art.58
Violazioni del Titolo III
1. Fatta salva l'efficacia degli atti, alle violazioni delle disposizioni di cui all'articolo 49, commi 1, ((1-bis)) 5, 6 e 7, si applica una sanzione amministrativa pecuniaria dall'1 per cento al 40 per cento dell'importo trasferito.
((2. La v... [apri]


59

21/11/2007

Capo II Sanzioni amministrative
Art.59
Responsabilita' solidale degli enti
1. Per le violazioni indicate agli articoli 57 e 58, la
responsabilita' solidale dei soggetti di cui all'articolo 6 della legge 24 novembre 1981, n. 689, sussiste anche quando l'autore della violazione non e' stato identifi... [apri]


6

21/11/2007

Capo II Autorita'
Art.6
Unita' di informazione finanziaria
1. Presso la Banca d'Italia e' istituita l'Unita' di informazione
finanziaria per l'Italia (UIF).
2. La UIF esercita le proprie funzioni in piena autonomia e
indipendenza. In attuazione di tali principi la Banca d'Ita... [apri]


60

21/11/2007

Capo II Sanzioni amministrative
Art.60
Procedure
1. LA UIF, le autorita' di vigilanza di settore, le amministrazioni interessate, la Guardia di finanza e la DIA accertano, in relazione ai loro compiti e nei limiti delle loro attribuzioni, le violazioni indicate agli articoli 57 e 58 e provvedono alla contestazione... [apri]


61

21/11/2007

Capo III Disposizioni finali
Art.61
Regolamento (CE) n. 1781/2006
1. Per i trasferimenti di fondi di cui all'articolo 2, numero 7),
del regolamento (CE) n. 1781/2006, restano fermi gli obblighi di verifica della completezza dei dati informativi relativi all'ordinante, nonche' quelli relativ... [apri]


62

21/11/2007

Capo III Disposizioni finali
Art.62
Disposizioni sull'Ufficio italiano dei cambi
1. Alla Banca d'Italia sono trasferiti le competenze e i poteri,
con le relative risorse strumentali, umane e finanziarie, attribuiti all'Ufficio italiano dei cambi (UIC) dal decreto legislativo 26 agosto 1998, n. 319, dal ... [apri]


63

21/11/2007

Capo III Disposizioni finali
Art.63
Modifiche a disposizioni normative vigenti
1. Nel decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605, all'articolo 7, sesto comma, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) dopo le parole: "l'esistenza dei rapporti" sono inserite le seguenti: "e l'e... [apri]


64

21/11/2007

Capo III Disposizioni finali
Art.64
Norme abrogate
1. Sono abrogati:
a) a decorrere dal 30 aprile 2008, il Capo I del decreto-legge 3
maggio 1991, n. 143, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 luglio 1991, n. 197, ad eccezione dell'articolo 5, commi 14 e 15, nonche' gli articoli 10, 12, 13... [apri]


 
 
       
     
TESTI NORMATIVI SERVIZI NEWS SHOP/DOWNLOAD CONTATTI
 
 
DISCLIMER
leggi il disclimer
 
COPYRIGHT
leggi limitazioni copyright
 
CREDITS
Credits